Fake is FakingFake is FakingFake is Faking
Bologna, Italy
(dalle 8 alle 22)
Fake is FakingFake is FakingFake is Faking

Termini, Condizioni e Rapporti all’amministratore del sito

NOTIFICHE :
Termini, Condizioni e Rapporti all'amministratore del sito

Si riportano di seguito le condizioni generali applicate da Informatica in Azienda di Emanuel Celano, di seguito “Informatica in Azienda”, alla fornitura di servizi di consulenza e di segnalazione e protezione dai presunti profili falsi presenti su internet :

1. CONDIZIONI GENERALI

1.1 Ambito di applicazione
Le presenti condizioni si intendono applicate a tutte le offerte gratuite e a pagamento presenti sul sito fakeisfaking.com per le attività di tutela dei cittadini e di consulenza informatica legale commissionate ad Informatica in Azienda da parte degli utenti registrati sul sito, di seguito chiamati “Clienti”.

2. RESPONSABILITA’ PER L’INSERIMENTO DI SCHEDE RELATIVE A PRESUNTI PROFILI FINTI SUL SITO

2.1 Metodologia di inserimento delle schede e responsabilità dei contenuti pubblicati
Le schede di segnalazione di presunti profili finti vengono inserite in modo autonomo da parte dei Clienti che si sono registrati sul sito con credenziali di accesso personali. La scheda viene inviata dall’utente registrato agli amministratori del sito per una revisione dei soli elementi formali, elementi richiesti per la pubblicazione, senza che tale revisione possa essere considerata come una valutazione dei contenuti stessi, tale da conferire una prova certa del fatto che il profilo segnalato sia realmente un profilo finto o meno. Informatica in Azienda non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile per la segnalazione di un presunto profilo finto da parte di un Cliente che possa ledere la reputazione di terzi. La responsabilità civile e penale di quanto venga dichiarato nelle schede di presentazione dei presunti profili finti sarà unicamente del Cliente, i cui dati di accesso saranno resi disponibili alle autorità qualora fosse necessario. Nessuna responsabilità potrà essere attribuita a Informatica in Azienda, in caso di eventuali carenze/errori/omissioni, che dovessero essere rilevate nelle schede pubblicate ed eventualmente sanzionate da parte delle Autorità, conseguenti ad informazioni carenti/errate/omissive fornite a Informatica in Azienda da parte dei Clienti. Il Cliente garantisce altresì sulla veridicità e completezza dei dati e delle informazioni fornite nelle schede inserite e se ne assume l’esclusiva responsabilità.

2.2 Accettazione implicita delle condizioni
Inserendo una segnalazione di un presunto profilo finto o profilo fake sul sito fakeisfaking.com, il Cliente attesta di avere preso conoscenza dei contenuti dell’offerta di Informatica in Azienda e delle presenti condizioni generali e di averle accettate.

2.3 Tutela dei dati inseriti dal cliente in fase di creazione del suo account
Informatica in Azienda potrà fornire i dati di registrazione del Cliente, relativi ad indirizzo email e indirizzo Ip dell’ultimo accesso al sito soltanto alle forze dell’ordine e per validi motivi. I suddetti dati non verranno mai forniti a terzi o ceduti per campagne di marketing.

2.4 Responsabilità nei confronti del Cliente
Informatica in Azienda si riserva il diritto di far eseguire, interamente o in parte, a terzi l’incarico conferito per le azioni investigative sui presunti profili finti. Nel caso Informatica in Azienda affidi lavori, interamente o parzialmente, a terzi, manterrà comunque le proprie responsabilità nei confronti del Cliente.

3. CANCELLAZIONE DELLE SCHEDE, RECLAMI E CAUSE DI FORZA MAGGIORE

3.1 Richiesta di Cancellazione delle schede
La richiesta di cancellazione delle schede di presentazione dei presunti profili finti deve essere avanzata solo ed esclusivamente tramite modulo apposito con firma digitale e valore legale : https://swiftcloud.ai/is/share/itazienda/Doc/3aca14875308254348a8  Qualsivoglia richiesta pervenuta tramite altri canali non verrà considerata, inoltre per essere valutata correttamente, il modulo dovrà essere compilato interamente senza dati mancanti o non veritieri.

3.2 Reclami sui pagamenti : comunicazione da parte del Cliente
Eventuali reclami da parte del Cliente in merito a vizi nel lavoro di consulenza informatico legale consegnato, nonché in merito agli importi fatturati, dovranno essere comunicati tramite messaggio whatsapp al numero +39-3771151946 o tramite raccomandata entro otto giorni dalla data di ultimazione dei servizi (art. 2226 CC). La comunicazione di eventuali reclami, non autorizzerà in alcun caso il Cliente a non adempiere ai pagamenti dovuti a Informatica in Azienda. Nel caso in cui gli eventuali vizi non siano stati comunicati tramite whatsapp o raccomandata nei termini sopra indicati, il Cliente si intenderà decaduto da qualsiasi garanzia in relazione ai vizi dei servizi.

3.3 Forza Maggiore
I vincoli contrattuali stabiliti dall’invio ed accettazione di un preventivo tra Informatica in Azienda e il Cliente verranno reciprocamente sospesi in caso di “forza maggiore”. Con “forza maggiore” si intende ogni circostanza non prevedibile al momento della sottoscrizione del contratto, che rende di fatto ragionevolmente impossibile per le parti esigerne il rispetto, ovvero ogni circostanza in cui si verifica: malattia, sciopero del lavoro, guerra, pericolo di guerra, agitazioni, problemi di trasporto, incendio, calamità e altri gravi problemi presso Informatica in Azienda o presso i suoi fornitori. Se la durata della situazione di “forza maggiore” dovesse rendere ragionevolmente impossibile onorare il contratto, ogni parte potrà annullare il contratto mediante invio all’altra di dichiarazione scritta, senza che siano previsti indennizzi per alcuna delle due parti, salvo il diritto di Informatica in Azienda di ottenere dal Cliente il pagamento per i lavori eseguiti fino a quel momento.

4. PROPRIETÀ

4.1 Proprietà di Informatica in Azienda
Tutti i materiali prodotti e consegnati nel corso dell’erogazione dei servizi restano di esclusiva proprietà di Informatica in Azienda o del legittimo proprietario, qualora concessi in licenza d’uso; essi pertanto non possono essere riprodotti o utilizzati in autonomia, né per diverse utilizzazioni, né concessi o ceduti a terzi senza autorizzazione scritta di Informatica in Azienda. Eventuali eccezioni devono essere specificate per iscritto in offerta. Informatica in Azienda rimane proprietaria dei lavori effettuati, fino al completo avvenuto pagamento dei corrispettivi dovuti a Informatica in Azienda da parte del Cliente. Informatica in Azienda rimane inoltre proprietaria degli strumenti e delle metodologie utilizzate per l’espletamento degli incarichi ricevuti da parte del Cliente.

Il Cliente si impegna a non compiere atti che ledano in qualsiasi modo i diritti di esclusiva proprietà di Informatica in Azienda relativi ai contenuti dei servizi acquistati sul sito, relativi ai diritti d’autore e di copyright, di distribuzione e di uso esclusivo del sito web, delle immagini, dei testi e contenuti, informativi e/o didattici, presenti all’interno del portale web o nelle fonti citate; si impegna inoltre a non copiare, in tutto o in parte, i contenuti formalizzati nei prodotti/servizi gratuiti o acquistati e a non cedere o far utilizzare e/o visionare ad altri, in nessun modo, nemmeno parzialmente, i prodotti, servizi e relativi materiali che gli sono stati consegnati per uso personale.

4.2 Materiali affidati dal Cliente e impegno alla riservatezza
Informatica in Azienda avrà la massima cura dei materiali che eventualmente riceverà da parte del Cliente per le azioni di consulenza richieste (documenti scritti, screenshots ecc.), ma non si assume in alcun caso la responsabilità in caso di perdita, distruzione o danneggiamento dei suddetti materiali, esclusi i casi di dolo o colpa grave. Informatica in Azienda assicura la completa riservatezza di tutte le informazioni delle quali verrà a conoscenza durante lo svolgimento del servizio e l’impegno di riservatezza si protrarrà anche oltre il termine dell’incarico. Informatica in Azienda non potrà in alcun modo trarre profitto o vantaggio dalle informazioni di cui sia venuta in possesso durante l’esecuzione dell’incarico.

5. PAGAMENTO

5.1 Termini di pagamento e ritardi
I pagamenti da parte del Cliente dovranno essere effettuati in base alle condizioni concordate e definite nelle offerte e riportate in fattura. I termini di pagamento indicati, sono da considerarsi termini non modificabili. Qualora i suddetti termini non vengano rispettati, il Cliente è da considerare immediatamente inadempiente, senza che nessun sollecito o messa in mora sia richiesta.

Nel caso in cui il Cliente non proceda al pagamento delle fatture nei termini prestabiliti, a partire dalla scadenza di tale termine il Cliente stesso sarà considerato debitore di interessi pari agli interessi legali in vigore in quel momento, calcolati su base giornaliera (D.Lgs.231/2002).

Nel caso di cui al capoverso precedente, Informatica in Azienda avrà il diritto di considerare sospesi tutti i propri doveri nell’ambito dell’accordo e di eventuali altri accordi con il Cliente ed avrà inoltre la facoltà di risolvere per intero o parzialmente l’accordo con una semplice comunicazione senza intervento giudiziario, di riprendere le consegne effettuate e/o di richiedere corrispondenti indennizzi. Tutte le spese giudiziarie ed extra-giudiziarie saranno a carico del Cliente. Lo stesso vale in caso di fallimento o sospensione dei pagamenti.

5.2 Controversia sugli importi fatturati
In caso di controversia sugli importi fatturati, il Cliente è tenuto a presentare il reclamo entro il termine di 8 giorni dal ricevimento della relativa fattura. In mancanza di tale reclamo nel suddetto termine, il Cliente si intenderà decaduto da qualsiasi contestazione.

5.3 Proroga dei pagamenti
In corrispondenza della eventuale richiesta del Cliente di ottenere una proroga dei pagamenti dovuti a Informatica in Azienda, inoltrata a Informatica in Azienda necessariamente prima della scadenza prevista e concessa da Informatica in Azienda al Cliente, avrà valore solo se concessa per iscritto.

6. PRIVACY 
Informatica in Azienda dichiara la sua privacy policy a questo link https://www.analisideirischinformatici.it/sicurezza/privacy-policy/.

7. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE
La legge applicabile è esclusivamente quella italiana e per qualsiasi controversia dovesse insorgere sulla interpretazione delle clausole dell’ordine, che non possa essere risolta in via amichevole tra le parti, il Foro competente è esclusivamente quello di Bologna.

Condividi : per copiare URL premere sul pulsante con le due catene

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.

X